Jan
16

L’accesso ad alcuni mondi virtuali è subordinato a restrizioni di età o a difficoltà tecniche come il blocco dei firewall (è il caso della mia scuola da due anni a questa parte) e i computer che non possiedono i requisiti minimi: problemi oggettivi che impediscono l’accesso ai mondi virtuali.
Ma se non si può attuare con gli alunni una didattica immersiva nei mondi virtuali – in cui in mondo virtuale è un ambiente di apprendimento –  si può comunque attuare una didattica con i mondi virtuali in cui il mondo virtuale è usato come strumento per realizzare materiale didattico ad hoc da far vedere e manipolare off line (e non in world, ossia “nel mondo”). Si può trattare di fotografie virtuali (dette “snapshot“) o di video didattici (detti “machinima“) da proporre all’interno di una determinata Unità di Apprendimento.
Di seguito vedremo alcuni esempi sia per l’uso didattico off line del mondo virtuale che per la didattica immersiva in world.
Nell’immagine, la domus pompeiana da me ricostruita, poi utilizzata per realizzare un machinima didattico da mostrare agli alunni incorporato in un CDD per la lavagna interattiva multimediale.

Domus dall'alto

Posted in didattica, formazione docenti, immagini, learning object, LIM, snapshot | Tagged , | Leave a comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *