Apr
02

Che cos’è un mondo virtuale?
È un ambiente tridimensionale in cui gli utenti entrano con un avatar che si muove, comunica, agisce e interagisce con altri avatar e con l’ambiente. In situazioni avanzate, l’avatar crea oggetti e allestisce un ambiente.
Il mondo virtuale è articolato in sim, isole virtuali che a loro volta possono essere ripartite in land; esso viene chiamato “grid” perché le linee di ripartizione delle sim formano una sorta di griglia.

Come si accede?
Per qualsiasi mondo virtuale bisogna scaricare il programma e crearsi un account. In questo ebook vedremo di volta in volta come accedere ai distinti mondi virtuali proposti.
Per saperne di più sui mondi virtuali – e non soltanto su Second Life – si può consultare questo interessante learning object realizzato con Exelearning da una veterana della didattica scientifica nei mondi virtuali: Lisa Tebaldi (Annalisa Boniello nella vita reale), attiva socia AnitelAmbienti 3D e didattica (cfr. anche le slide su Calameo).

Come fare a sapere dove recarsi, dove trovare quello che cerchiamo?
Utile l’utilizzo di un motore di ricerca in cui digitare (in più lingue possibili) ciò che desideriamo. Un tempo c’erano Digging.secondlifeSlbrowser, che ora risultano inattivi; al momento si può usare search.secondlife.com, che – dei luoghi che ci interessa visitare – fornisce lo Slurl, ossia l’url su Second Life, costituito dal nome della sim (l’isola virtuale) e dalle 3 coordinate (diciamo… latitudine, longitudine e altitudine). Per accedere tramite lo slurl serve comunque fare il login con il proprio avatar.

Nell’immagine sottostante, il mio avatar si trova insieme con i compagni di Project Work del Master Unituscia in E-learning.
Antaresiani

Nell’immagine sottostante, il mio avatar crea una riproduzione della Tomba del Tuffatore di Paestum.

Mondo virtuale: Second Life Sim: Indire Stato della sim: attiva  Permesso proprietari oggetti: me medesima.

Un esempio di allestimento di un ambiente: vediamo il mio avatar su Opensim prima della “creazione”: delle isole quadrate totalmente sguarnite.

Snapshot_001

Ed ecco il risultato: è stato creato un piccolo golfo, ci sono rilievi e promontori. Va considerato che il grosso del lavoro è nel fondale marino, che qua non compare. La mia sim su Indire a Opensim

Il vulcano dietro la casa pompeiana è opera del terraforming di Maria Guida (Marinu Gausman su Second Life).

Posted in didattica, immagini, sitografie, slurl, snapshot, software | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *